Eventi 2009 - Meristema Evoluzione e biodiversitÓ

Eventi 2009 - Meristema Evoluzione e biodiversitÓ

Meristema Ŕ una manifestazione in cui professionisti, amatori e collezionisti di piante succulente rare s┤incontrano per esporre le loro meraviglie botaniche, mentre studiosi di diverse discipline illustreranno e dibattono le loro tesi, incentrate, a vario titolo, sul tema della biodiversitÓ in natura. II░ Premio Ravino Nel corso di Meristema, gli espositori potranno mettere in concorso i loro esemplari pi¨ interessanti, che verranno giudicati da un┤apposita giuria composta da esperti del settore. Inoltre, anche il pubblico di Meristema potrÓ indicare il proprio gradimento, indicando la propria preferenza su una scheda da inserire in un┤urna.

Regolamento: Gli esemplari messi in concorso dovranno rispettare la normativa italiana essere presentati in contenitori decorosi essere accompagnati da un cartellino che ne indichi il nome botanico e la provenienza non recare alcuna indicazione della proprietÓ Premi in palio I Premio: assegno di 500 Euro e diploma di "Primo classificato" al Premio Ravino II Premio: Targhetta e diploma di "Secondo classificato" al Premio Ravino III Premio: Targhetta e e diploma di "Terzo classificato" al Premio Ravino IV Premio: diploma di "Massimo gradimento popolare" al Premio Ravino. La manifestazione si svolge nella splendida cornice dei "Giardini Ravino", un giardino di acclimatazione di recente creazione, ispirato al concetto di biodiversitÓ , incastonato in uno degli angoli pi¨ belli e soleggiati del versante sud - ovest dell'isola d'Ischia, il pi¨ importante polo turistico dell'Italia meridionale. Un insolito spazio di verde dedicato alla conservazione di specie erbacee, arbustive e arboree di particolare interesse, per lo pi¨ esotiche, sorto dalla passione naturalistica del proprietario Giuseppe D'Ambra e che si distingue non solo per raritÓ botaniche ed esemplari cactacei maestosi, ma, in particolare, per la cura nella coltivazione e l'originalitÓ nell'allestimento. Uno scenario affascinante e suggestivo si svela appena varcato l'ingresso: " Trichocereus giganti, dagli apici sufficienti ad oscurare il sole, dominano nere colline di basalto, proiettando snelle ombre, confuse in stravaganti geometrie, interrotte qua e lÓ da esplosivi ferocactus " .

Fonte: www.ravino.it