I vincitori del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo

I vincitori del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti della 32ma edizione del Premio Ischia internazionale di Giornalismo, in scena a Forio d'Ischia (Napoli), si Ŕ aperta con il premio Raggio verde per i Diritti Umani, assegnato alla giornalista russa Elena Valerievna Milashina, che lavora al quotidiano indipendente russo Novaya Gazeta, proseguendo il lavoro d'inchiesta sull'uccisione di Anna Politkovskaja. GLI ITALIANI PREMIATI. Giovanni Maria Vian, direttore dell'Osservatore Romano, Ú invece il 'Giornalista italiano dell'anno 2011", mentre al direttore del Mattino di Napoli Virman Cusenza Ŕ andato il riconoscimento per i servizi pubblicati in occasione dei 150 anni dell'UnitÓ d'Italia. Il premio alla memoria al giornalista Syed Saleem Shahzad di Adnkronos International, assassinato in Pakistan, Ŕ stato ritirato da Giuseppe Marra, direttore di Adnkronos. Mario Sconcerti, editorialista del Corriere della Sera e commentatore di Sky Sport, si Ŕ invece aggiudicato il riconoscimento come Giornalista Sportivo, per aver trattato con originalitÓ il tema degli ultrÓ sui campi di calcio. Premio Ischia 'Inviato Speciale' a Tony Capuozzo del Tg5. Infine, il premio Ischia alla Carriera Ŕ andato a Giulio Anselmi, presidente dell'Ansa.

Fonte - [www.lettera43.it/]